Diventare ricchi? Ecco i 5 errori da non fare

I consigli degli esperti

La lista dei passi falsi che i super ricchi non commettono mai

Costruire ricchezza è un’abilità da apprendere. “Come diventare bravi in uno sport, imparare una nuova lingua o perdere peso, diventare ricchi è una cosa che richiede allenamento, e va appresa un po’ alla volta“, scrive il milionario autodidatta Steve Siebold in How rich people think. “Se ci lavori, puoi migliorare”. CNBC Make It ha stilato la lista dei cinque errori più comuni nel gestire il denaro, che i super ricchi non commettono mai.

Suze Orman: non seguire la moda del momento

Suze Orman, esperto di finanza personale e autore del bestseller “Women and Money ”, afferma che l’errore più grande che compiono i millennials quando investono “è che comprano e vendono in base a ciò che è di moda in quel momento. Non funziona.”

Gli ultra-ricchi non si lasciano coinvolgere da ciò che al momento è sotto i riflettori e sembra promettere fortune. Saltare da un investimento di moda all’altro senza obiettivi precisi, non renderà ricco nessuno.

Steve Martin: non spendere tutto quello che guadagni

“Molte persone si guadagnano da vivere, spendono ciò che sentono di avere bisogno per godersi le loro vite e poi risparmiano debitamente ciò che rimane. Sfortunatamente, si tratta spesso di poco o nulla”, afferma Steve Martin, consulente finanziario certificato e direttore amministrativo di BKD Wealth Advisors a Chicago. “Le persone di successo, al contrario, si guadagnano da vivere e mettono subito da parte la somma necessaria per il raggiungimento dei loro sogni”. Ecco come diventare ricchi: prima il dovere, poi il piacere.

Danielle Town: non far riposare i tuoi soldi

Se stai solo risparmiando e non investendo, ti stai preparando a perdere soldi a lungo termine”, dice Danielle Town, avvocato e consulente finanziario di successo.

L’inflazione fa salire i prezzi, e il denaro perde valore nel tempo. Anche se una banconota da 20 £ vale sempre 20 dollari, quello che riesci a comprare per quella cifra non resta invariato. Se avessi nascosto 1.000 £ in contanti sotto il materasso 50 anni fa, oggi avrebbero lo stesso potere d’acquisto che avevano 137 dollari nel 1969. La stessa somma, se fosse stata investita con interessi composti del 6%, dopo 50 anni sarebbe cresciuta fino a circa $ 20.000.

L’antidoto alla perdita di denaro a causa dell’inflazione è investire”, dice Town. “Devi fare qualcosa con i tuoi soldi.”

Tom Corley: stabilisci un piano a lungo termine

Gli investitori ricchi sono pazienti e non pensano necessariamente ai rendimenti a breve termine. “La maggior parte delle persone non pianifica come investirà i suoi risparmi nei prossimi 20 anni. I ricchi lo fanno”, ha detto Tom Corley, autore del libro “Rich Habits.  “E non si tratta solo di fare soldi per se stessi; si tratta di creare ricchezza generazionale che può avvantaggiare i loro nipoti”.

Ivory Johnson: evita il fai da te

Le persone che hanno successo dal punto di vista economico e finanziario non hanno timore di chiedere aiuto se non sono sicuri in merito ad un investimento o ad una grande decisione finanziaria.

Ivory Johnson, fondatrice di Delancey Wealth Management a Washington, ha rivelato che la maggior parte delle persone benestanti non cerca di gestire da sé i propri soldi: assume consulenti finanziari, commercialisti e avvocati per proteggere i propri beni e ridurre i rischi. “Quando gli investitori sono stressati, le probabilità di prendere una decisione sbagliata aumentano”, ha detto. “Le persone ricche mitigano lo stress avendo buoni consiglieri”.